«Questa nuova edizione di Tre bestemmie uguali e distinte tiene conto delle correzioni che Frassineti, instancabile rimaneggiatore e limatore di un’opera perennemente in corso, apportò a matita sulla propria copia personale. Quando il libro uscì per Feltrinelli, nel 1969, la quarta di copertina lo presentava come un “trittico blasfemo (blasfemo, s’intende, per le orecchie timorate e i telencefali benpensanti)”. Potremmo dire che le tre tappe del libro segnano un itinerario che va dall’umor nero al malumore».
– Guido Vitiello

Tre bestemmie uguali e distinte

Codice ISBN 978-88-99028-57-2
Uscita: 6 maggio 2021
15€
  • DESCRIZIONE
  • INFORMAZIONI
  • AUTORE
  • RASSEGNA
Tre testi scagliati all’indirizzo dell’acquiescenza e del conformismo: una decisa presa di posizione ideologica, fondata sull’irriverenza e l’invettiva.
n. 32 - 168 pagine arabe intonse, dimensioni a libello chiuso 12X19, interno stampato su carta Burgo Palatina, copertina a colori stampata su carta Fabriano Fabria Brizzato.

Prefazione di: Guido Vitiello
Copertina: Maurizio Ceccato - Ifix ©
Redazione e Impaginazione: Studio editoriale 42Linee
A cura di: Graziella Pulce

Augusto Frassineti è nato a Faenza nel 1911. Scrittore e traduttore, tra le sue opere si ricordano Misteri dei Ministeri (1952), L’unghia dell’asino (1959), Un capitano a riposo (1963) e Lo spirito delle leggi (1989), pubblicato postumo. È morto a Roma nel 1985.